Sigaretta Elettronica Blog

Convertire il fumatore

Esigarettanews
5 set 2012

E’ prassi comune per tutti gli svapatori o comunque parte di essi, possedere una particolare propensione alla conversione di conoscenti, amici, insomma di tutte quelle persone che ci si sente di dover aiutare liberandole dall’oppressione della Sigaretta Tradizionale.

Ma il fumatore spesso, per consuetudine o per vizio, non ama essere liberato da tale schiavitù, anzi cerca in ogni modo di screditare il fumo elettronico in risposta alle nostre proposte di cambiamento con frasi classiche come “Ho letto che fa più male della Sigaretta normale“, “Chissà cosa ci mettono dentro“, “Hanno detto al TG che fa male“. Evidentemente disinformato non si preoccupa minimamente di quanto la sigaretta tradizionale possa far davvero male e getta l’attenzione sugli aspetti nocivi (infondati) di quella elettronica.

Cerchiamo dunque di individuare le caratteristiche di Fumatori e le modalità in cui sarebbe opportuno cercare di cambiare il loro modo di fumare.

Il Fumatore Incallito

Spesso di età compresa tra i 35 ed i 65 anni, il fumatore incallito è solito accendere la sigaretta successiva col filtro della precedente ed a poco serve sensibilizzarlo verso le malattie provocate dal fumo. Piuttosto egli fa in modo che il proprio vizio passi inosservato, fumando con totale indifferenza verso il mondo esterno. Convertirlo alla Sigaretta Elettronica è una missione impossibile, perchè non vuole “Tentare di smettere e non ci riesce”, lui “vuole fumare perchè l’ha sempre fatto e continuerà a farlo”. L’unico metodo affinchè si allontani dal fumo, non è proporgli un surrogato di esso od un’alternativa, ma farlo autoconvincere a smettere del tutto. In alcuni casi potrà anche passare al fumo elettronico, ma dovrà dotarsi di una quantità notevole di autocontrollo e forza di volontà.

Il Fumatore Classico

E’ quello che fuma per vizio ma riesce a capire che il suo gesto nuoce alla sua salute ed a quella degli altri, tuttavia nonostante qualche vano tentativo di abbandono della sigaretta (tentativo che era convinto di fallire prima ancora di iniziare), continua a fumare cercando di limitare il quantitativo per quanto possibile. Si potrà tentare, a volte anche con successo di proporgli la sigaretta elettronica, e solo se riuscirà a superare la disinformazione di massa cercherà di imbarcarsi nel nuovo mondo. Fondamentale sarà consigliargli l’hardware giusto che potrà evitare di fargli perdere interesse verso qualcosa che ritiene non funzionante.

Il Fumatore Saggio

Anche se è improprio chiamarlo così, è quel fumatore che non esagera, che conosce i limiti che deve imporsi, ma che non riesce a rinunciare a quelle “sacrosante” sigarette dopo i caffè, dopo i pasti ed a qualcuna in quei momenti morti dove il tabacco sembra l’unico passatempo possibile e dove a suo dire (ed anche a nostro dire fino a qualche anno fa) se la gode. Con un po’ di buona volontà capirà che la Sigaretta Elettronica è un mondo di cui informarsi per poi riuscire ad affrontarlo con competenza e buon senso. In alcuni casi questo tipo di fumatore riuscirà a smettere del tutto ogni tipologia di inalazione.

Il Fumatore Modaiolo

Non fuma perchè gli piace, non fuma perchè ha sempre fumato, fuma perchè l’etichetta della società glielo impone ed il Fumo lo aiuta a sentirsi a proprio agio in mezzo agli altri oltre che a darsi un tono. Probabilmente non si è mai reso conto che per lui il fumo è diventato un vizio e crede di poter smettere quando vuole. Per lui la sigaretta elettronica potrebbe essere un’alternativa glamour per darsi un ulteriore tono e sentirsi al centro dell’attenzione tra i fumatori, pertanto se gli verrà proposta nelle giuste modalità, non esiterà a valutarla come probabile valida alternativa.

Il Finto Fumatore

In realtà non è un fumatore vero e proprio, accende una sigaretta ogni tanto perchè lo rilassa, quando è in compagnia, quando è spinto da altro fumatore. Evidentemente è dotato di notevole autocontrollo se riesce a fumare saltuariamente nel tempo senza mai abituarsi alla sigaretta. E’ la categoria meno diffusa, ed in alcuni casi quella più a rischio per la trasformazione in Fumatore Classico che è sempre dietro l’angolo. Se sigaretta elettronica dovrà essere, sigaretta elettronica sarà. Egli può davvero smettere del tutto, deve solo trovare le giuste motivazioni.

Probabilmente ci saranno altre molteplici categorie di fumatori, ma per quanto si voglia, tutte accomunate da un’unica verità: fumano e rischiano la vita.

Noi per quanto ci è concesso, tenteremo di spronarli tutti a smettere le sigarette al tabacco, fatelo anche voi!

Articoli molto simili

Lascia la tua opinione

Top