Sigaretta Elettronica Blog

Smoke Free Alternatives Trade Association (SFATA)

Esigarettanews
22 nov 2012

In questo articolo vogliamo segnalarvi un’organizzazione Statunitense chiamata SFATA (Smoke Free Alternatives Trade Association).

 

 

L’obiettivo di SFATA è quello di educare e generare interesse nell’ambito dell’industria della sigaretta elettronica dove gli sforzi si concentrano nell’ambito delle regolamentazioni e delle leggi. SFATA rappresenta uno spaccato del settore tra cui distributori, produttori, rivenditori ed utenti finali.

Per il successo del settore, SFATA ritiene che ci voglia una autoregolamentazione del settore raggiungib ile attraverso l’applicazione di elevati standard qualitativi di produzione e controllo qualità.  

Questa organizzazione si è fatta spesso promotrice di dibattiti relativi alla Food & Drug Administration nel periodo in cui l’FDA aveva tentato di vietare l’importazione di sigarette elettroniche ai sensi delle leggi federali in ambito di alimenti, Farmaci, Cosmetici, qualificando le Esigarette come dispositivi non approvati.

Il distretto della Corte Federale d’Appello della Columbia avrebbe scoperto che l’FDA non sarebbe in grado di poter far riconoscere un prodotto come farmaceutico,  a meno che non ci sia stata la  richiesta da parte di una società di far riconoscere quel prodotto come scopo terapeutico.

In assenza di tali indicazioni, il giudice d’appello aveva stabilito che l’FDA aveva l’autorità di regolamentare le sigarette elettroniche ai sensi della legge del tabacco. Tuttavia il giudice non ha deciso se le sigarette elettroniche fossero realmente individuate come “prodotti del tabacco”. L’FDA non ha ancora classificato e-sigarette come “prodotti del tabacco” e la questione rimane aperta. 

SFATA è stato creato per aiutare l’FDA nel rispondere a questa domanda ed ha stabilito una forte linea di comunicazione con la Food and Drug Admin. cercando di fornire un suggerimento idoneo nei termini della regolamentazione di questi dispositivi.

Questo è la Mission che SFATA propone come messaggio di benvenuto sul proprio Sito Ufficiale e noi, non possiamo che augurarci il sorgere di tali organizzazioni anche in quei paesi in cui con “troppa” facilità si determina il divieto sull’uso delle sigarette elettroniche valutandone esclusivamente i danni commerciali nei confronti dell’industria del Tabacco.

Articoli molto simili

Lascia la tua opinione

Top